Complementi d'arredo PORADA Moderno PORADA

Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Complementi darredo PORADA Moderno  PORADA
Marca PORADA

PORADA

La ditta Porada viene fondata nel 1968 da Luigi Allievi con l’aiuto dei figli con l’intento di continuare
la produzione di sedie, iniziata nel 1948, estendendola verso altri settori.
L’attuale collezione è maturata da due generazioni che hanno unito capacità imprenditoriali
con i valori di un antico artigianato locale.
Il primo passo verso la produzione di complementi coincide con la collaborazione con gli
architetti Alberio e Cerbaro, con M. Perego da cui nacque la “Linea 91” e la “Hoppo”. Il complemento
Porada si è sempre basato sull’uso del massello che continua oggi combinato con
altri materiali quali acciaio, vetro e materie plastiche. Questa nuova sperimentazione inizia con
la collaborazione con T. Colzani che fra i pezzi più importanti annovera il sistema “Cuccagna”
ossia una serie di colonne attrezzabili per ogni ambiente della casa e non. Diviene quindi sempre
più rilevante la collaborazione con architetti come Zappa & Marconato, Seveso & Trezzi,
Gottein, che portano alla realizzazione di articoli di design e grande funzionalità.
Legno, preferibilmente massello, grande attenzione per i dettagli formali, ma sempre all’insegna
dell’essenzialità, e una lavorazione con tutti i caratteri della produzione artigianale: in una
parola Porada. Quella che, detta così, sembra essere la formula magica di qualche artificio, in
effetti è la chiave che ha permesso alla nota azienda italiana di complementi d’arredo di assumere
connotati internazionali e di trovare riscontro presso un vasto pubblico che non è certo
accomunato dalla stessa lingua nazionale, bensì dal medesimo gusto per quel buon design
italiano la cui caratteristica principale è di fare incontrare con grazia e armonia in un unico
oggetto forma e funzione. Tutto, per Porada, è indissolubilmente legato alla propria destinazione
d’uso. Anche i decori più autentici non sfuggono a questa regola traducendosi in parti
essenziali del progetto. L’offerta Porada, ampia ed eterogenea, è globalmente improntata alla
raffinata semplicità delle linee e a un mix, di concezione piuttosto internazionale, tra elementi
lineari e squadrati e altri più “morbidi” e decorativi. Oltre a un design immediatamente leggibile
per consumatori appartenenti a culture differenti, il plus offerto dalla produzione di Porada,
e che ha contribuito a decretarne l’alto indice di gradimento sia in Italia che all’estero, è un
tipo di lavorazione del legno molto accurata e ancora legata, per certi aspetti, alla tradizione
artigianale. Chi sceglie Porada, infatti, è chi apprezza la stabilità intesa come massima qualità
formale e materiale. In altre parole si potrebbe dire che i complementi di questa azienda durano
nel tempo sia per il design non soggetto alle mode che per l’innegabile qualità della fattura.
Certi pezzi di Porada sono addirittura senza tempo: ispirati a forme e decori di un passato
lontano subiscono quella giusta dose di restyling che li rende dei “classico-moderni atemporali”.
E questo è l’ultimo “segreto” del suo buon riscontro di pubblico: l’essere allo stesso tempo
di stampo classico e contemporaneo.
Classica anche per la serietà con cui viene affrontato il post-produzione che, e questo è fondamentale
nei rapporti con i clienti d’Oltralpe, è improntato alla puntualità delle consegne e alla
dovizia dei supporti alle vendite. In queste pagine la parola è lasciata ai prodotti, i più indicati
a raccontare la filosofia produttiva e stilistica aziendale, gli unici che davvero sono in grado di
parlare un linguaggio universalmente comprensibile.